Home | Varallo | 

Comune d'Italia Varallo

| Vai alle località |

Agriturismo - La Valdigoja 

Parone Varallo (VC): Loc. Valdigoja Snc 13019

Appartamento per Vacanze - Ostello D'adda 

Varallo Varallo (VC): Via Scarognini 37 13019

Hotel - Sacro Monte (3 Stelle)

Varallo Varallo (VC): Loc. Sacro Monte 14 13019

Appartamento per Vacanze - Villa Santa Maria 

Varallo Varallo (VC): Salita Sacro Monte 2/6 13019

Affittacamere - Maneggio La Rocca 

Gamberaro Varallo (VC): Frazione Roccapietra Nc 13019

Informazioni Turistiche sul comune di Varallo

Varallo

Dove si trova:
Varallo, comune della provincia di Vercelli, è situato nella media Valsesia, circa 60 km a nord del capoluogo. Il paese sorge in una vasta conca, attraversata dal torrente Mastallone, in prossimità del punto in cui questo confluisce con il Sesia. Varallo rappresenta la capitale storico-culturale della Valsesia e un importante centro industriale e di attività artigianale. L’abitato è dominato dal Sacro Monte, complesso monumentale, noto come “Nuova Gerusalemme”, immerso nella cornice di una riserva naturale. Il nucleo centrale del Sacro Monte è rappresentato dalla Basilica dell’Assunta, attorno alla quale sorgono 44 cappelle, con statue in legno e terracotta policroma e affreschi, in cui vengono rappresentati fatti della vita e della passione di Cristo. Nel centro della città si elevano la settecentesca Chiesa di San Gaudenzio e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, affrescata da Gaudenzio Ferrari.

Cenni storici:
Il primo documento riguardante Varallo, anticamente denominato Varade, risale al 1025 e attesta il conferimento di beni sequestrati ai conti di Pombia, da parte del re Corrado II il Salico al vescovo di Novara. Con il toponimo di Varale il feudo è nuovamente citato nel 1083, nell’ambito di beni donati da Guido di Pombia all’Abbazia di Cluny. Varallo entrò in seguito a far parte dei domini dei conti di Biandrate. Il territorio passò quindi, fra il 1402 e il 1415 ai Barbavara, feudatari della Valsesia investiti da Giovanni Galeazzo Visconti, e in seguito alla diretta signoria viscontea. Nel 1486 fu fondato il Sacro Monte di Varallo, per opera del frate francescano Bernardino Caimi, già commissionario a Gerusalemme, nell’intento di rievocare i Luoghi Santi della vita di Cristo. Alla cittadella sacra lavorarono noti artisti fra i quali Gaudenzio Ferrari e Antonio d’Enrico, detto Tanzio da Varallo. Il complesso monumentale rappresenta l’esempio più antico e di maggior valore artistico fra i Sacri Monti ed è stato dichiarato dall’Unesco nel 2003 Patrimonio dell’Umanità.

Cosa c’è da vedere a Varallo:
• Sacro Monte
• Chiesa di San Gaudenzio
• Chiesa di San Marco
• Cappella della Madonna di Loreto
• Pinacoteca
• Museo di Storia naturale “P. Calderini”
• Piazza Gaudenzio Ferrari
• Chiesa di Santa Maria delle Grazie
 
Eventi…
• Festa di San Gaudenzio, 22 gennaio
• Carnevale
• Concorso internazionale Valsesia musica
• Alpàa - fiera mercato, luglio

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico