Home | Cisterna di Latina | 

Comune d'Italia Cisterna Di Latina

| Vai alle località |

Bed and breakfast - Casa Brex 4 

Doganella Cisterna di Latina (LT): Via Corana, 58a 04012

Affittacamere - Villa Laura 

Cisterna di Latina (LT): Corso della Repubblica 71 04012

Agriturismo -  Il Casale Degli Oleandri 

Doganella Di Ninfa Cisterna di Latina (LT): Via Castrum 14 04012

Hotel - Green Line (Residence) (2 Stelle)

Cisterna di Latina (LT): Via Bufolareccia, 31 04012

Appartamento per Vacanze - La Pianura 

Castelverde Cisterna di Latina (LT): Via della Pianura snc 04012

Informazioni Turistiche sul comune di Cisterna di Latina

Cisterna Di Latina

Dove si trova:
Cisterna di Latina è un comune laziale, situato nella parte settentrionale dell’Agro Pontino. Il paese si estende in territorio pianeggiante e fino al 1932 comprendeva una vastissima area, che includeva le paludi pontine. In seguito parte del territorio entrò a far parte del comune di Latina. Nel centro storico si conserva il palazzo cinquecentesco della famiglia Caetani, nei cui sotterranei si aprono grotte che furono rifugi degli abitanti durante i conflitti mondiali, nonché l’antica Cisterna di Nerone, da cui deriverebbe il nome del paese. Cisterna è nota come “città dei butteri”, tipici pastori a cavallo della pianura pontina e maremmana. Di particolare interesse naturalistico sono la tenuta di Torrecchia Vecchia, la riserva del Filetto e il bosco di San Biagio, ma soprattutto l’oasi WWF del Giardino di Ninfa. Il paese è rinomato per la produzione locale di kiwi. 

Cenni storici:
L’antico insediamento romano di Tres Tabernae, sorto lungo il tracciato della via Appia, nel III secolo a.C., fu progressivamente abbandonato a causa dell’incessante espansione delle paludi pontine. Gli abitanti si rifugiarono su un vicino colle, fondando il borgo originario di Cisterna di Latina, citato dalle fonti storiche intorno all’anno Mille. Il toponimo deriva dall’antica cisterna fatta costruire dall’imperatore Nerone per il rifornimento dell’acqua della villa di Anzio. Nel XII secolo Cisterna divenne feudo dei Conti di Tuscolo, passando in seguito alla famiglia Frangipane. Nel 1401 papa Bonifacio IX concesse la rocca e il castello di Cisterna a Jacobello Caetani, la cui famiglia ne detenne per secoli il possesso. Il territorio comunale fu interessato dal 1929 da un importante intervento di bonifica delle paludi dell’Agro pontino, promosso dal regime fascista.

Cosa c’è da vedere a Cisterna di Latina:
• Palazzo Caetani
• Grotte di Palazzo Caetani
• Palazzo Calabresi
• Palazzo della Confraternita
• Palazzo Renzi
• Chiesa di Santa Maria Assunta
• Piazza XIX Marzo
• Fontana Biondi
• Giardini di Ninfa
 
Eventi…
• Carnevale cisternese, febbraio
• Festa della Madonna del Divino Amore, maggio
• Fiera dell’Ascensione, maggio
• Cisterna Estate
• Processione di San Rocco, 16 agosto
• Processione di San Francesco, 4 ottobre
• Fiera della Ricalata, ottobre

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico