Home | Formia | 

Comune d'Italia Formia

| Vai alle località |

Hotel - Castello Miramare (4 Stelle)

Formia (LT): Via Pagnano s.n.c. 04023

Hotel - Kora Park (4 Stelle)

Formia (LT): Via Mergataro snc 04023

Affittacamere - Da Efisio 

Manarola Di Formia Formia (LT): Via San Luca, 28 04023

Hotel - Del Golfo (2 Stelle)

Formia (LT): Piazzale della Stazione, 1 04023

Bed and breakfast - Villa Elena 5 

Formia (LT): Via Farano, snc 04023

Informazioni Turistiche sul comune di Formia

Formia

Dove si trova:
Formia, comune della provincia di Latina, è un centro balneare, situato sul Golfo di Gaeta. Il paese, che sorge lungo il tracciato della via Appia, fra Roma e Napoli, è protetto dai Monti Aurunci e si affaccia sul mar Tirreno. Secondo la leggenda fu terra dei mitici Lestrigoni e tappa di viaggio, durante il ritorno in patria, di Ulisse. Numerose sono le testimonianze archeologiche risalenti all’epoca romana, in particolare ville patrizie, fra le quali quelle di Mamurra e Mecenate, nonché di Cicerone, che elesse la città a luogo di villeggiatura e fu qui assassinato. Il tessuto urbano di Formia è caratterizzato da due nuclei abitativi originari di epoca medievale, quelli di Castellone e di Mola, ma comprende anche i castelli di Manarola e Castellonorato, che furono comuni autonomi annessi al territorio di Formia nel 1927. La città, ricercata meta turistica, offre gli splendidi arenili di Acquatraversa, Vindicio, S. Janni e l’Oasi blu del WWF in località Gianola.    

Cenni storici:
Il toponimo di Formia deriva dal termine greco “Hormiai”, che significa approdo. La città, di formazione aurunca, entrò a far parte del dominio romano intorno al V secolo a.C. e rappresentò un importante centro lungo il percorso della via Appia. Formia fu duramente coinvolta negli scontri contro i Saraceni, definitivamente sconfitti nel 915 d.C., e in seguito ricostruita in due distinti nuclei urbani: uno sorto sul luogo dell’acropoli e più tardi rappresentato da Castel Leone edificato dal conte Caetani nel Trecento; l’altro nella parte inferiore, detto Mola di Gaeta, per la presenza di mulini. Castellone appartenne alla contea di Fondi, passando al dominio dei D’Aquino e poi dei Caetani. Nel Cinquecento il feudo fu concesso a Prospero Colonna e fu successivamente in possesso dei Carafa di Stigliano, dei Masfeld nel XVIII secolo e infine dei Sangro. Decaduta la contea di Fondi, i borghi di Mola e Castellone entrarono nell’orbita di Gaeta e seguirono con la città le sorti del Regno di Napoli. Durante il restaurato dominio borbonico, nel 1819, i due borghi furono eretti a comuni autonomi e uniti solo in seguito all’Unità d’Italia, nel 1863 con l’antica denominazione Formia.   

Cosa c’è da vedere a Formia:
• Torre di Castellone
• Torre dell’orologio
• Chiesa di Sant’Erasmo
• Chiesa di San Giovanni Battista
• Teatro romano
• Tomba di Cicerone
• Villa di Cicerone
• Oasi blu di Gianola
 
Eventi…
• Sagra delle Virtù, Pasqua
• Festa di Sant’Erasmo, 2 giugno
• Festa di San Giovanni Battista, 24 giugno
• Scalata di San Michele, ultima domenica di giugno
• Sagra dell’anguria, agosto
• Presepe vivente, dicembre

Richiedi un preventivo a tutte le strutture del comune
ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico