Home | Minturno | 

Comune d'Italia Minturno

| Vai alle località |

Campeggio -  Arizona 

Marina Di Minturno Minturno (LT): Via Monte d’Argento 04026

Hotel - Panoramico (2 Stelle)

Marina Di Minturno Minturno (LT): Via Lungomare, 391 04026

Bed and breakfast - Villa Maria 2 

Minturno (LT): Via Appia, 44 04026

Hotel - Villa Eleonora (3 Stelle)

Scauri Minturno (LT): Via I. Balbo 04026

Bed and breakfast - Casale San Pio 6 

Minturno (LT): Via A. Sebastiano, 53 04026

Informazioni Turistiche sul comune di Minturno

Minturno

Dove si trova:
Minturno, in provincia di Latina, è una città balneare affacciata sul golfo di Gaeta. Protetta a est dai monti Aurunci, il comune si estende dal territorio collinare alla fascia costiera sul mar Tirreno, compresa fra la foce del fiume Garigliano e l’area protetta di Gianola. Minturno vanta due rinomati centri balneari: Marina di Minturno e Scauri, che trae nome dal console romano Marco Emilio Scauro, che possedette una villa sull’antico porto di Pirae. La vocazione a luogo di villeggiatura di Minturno affonda dunque le radici in epoca antichissima. Di particolare interesse storico-archeologico sono inoltre i resti dell’antica città romana che sorgono in prossimità del corso del Garigliano, che delinea il confine fra Lazio e Campania.
  
Cenni storici:
Il toponimo di Minturno deriverebbe secondo alcune ipotesi dalla figura mitologica del Minotauro. Minturno fu un’antica città della Pentapoli Aurunca, insieme a Pirae, l’odierna frazione di Scauri. Nel IV secolo a.C. la città fu distrutta dai Romani, risorgendo in seguito alla costruzione della via Appia, trovandosi lungo il tracciato dell’importante arteria. Sotto gli insistenti attacchi dei barbari, la popolazione di Minturnae si spostò sulle colline retrostanti la zona costiera, dove fondò la città di Traetto. Le truppe della lega pontificia guidate da papa Giovanni X sconfissero nel 915 i Saraceni nella celebre battaglia del Garigliano, assicurando un successivo periodo di pace. Traetto entrò a far parte del ducato di Gaeta e in seguito dei beni dell’Abbazia di Montecassino. La città fu quindi feudo della famiglia Dell’Aquila, sino al 1297, quando passò ai Caetani. Ne ottennero poi il dominio i Colonna alla fine del XV secolo e ancora i Carafa dal 1690 sino all’eversione della feudalità nel 1806. L’originaria denominazione di Minturno fu ristabilita per Traetto nel 1879. 

Cosa c’è da vedere a Minturno:
• Antica Minturnae
• Antica Pirae
• Castello baronale
• Chiesa dell’Annunziata
• Chiesa di San Pietro
• Chiesa di San Francesco
• Ponte pensile sul Garigliano
• Acquedotto romano
 
Eventi…
• Rappresentazione sacra della Passione di Cristo, Venerdì Santo
• Sagra delle Regne, luglio
• Festival del Sud Pontino, luglio
• Sagra della Tuniola, agosto
• Arrivederci a Scauri, agosto
• Festa della Madonna delle Grazie, primo settembre
• Processione dell’Immacolata, 8 dicembre

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico