Home | San Felice Circeo | 

Comune d'Italia San Felice Circeo

| Vai alle località |

Hotel - Villaggio Della Mercede (3 Stelle)

San Felice Circeo (LT): Viale Regina Elena, 76 04017

Affittacamere - I Lecci 

Borgo Montenero San Felice Circeo (LT): Via IV Novembre, 37 04017

Agriturismo -  Podere Bedin 

Borgo Montenero San Felice Circeo (LT): Via Monte Circeo, 80 04017

Bed and breakfast - Isola Di Eea Di Serena 6 

Quarto Caldo San Felice Circeo (LT): Via della Vasca Moresca, 4 04017

Hotel - Punta Rossa (4 Stelle)

San Felice Circeo (LT): Via delle Batterie, 37 04017

Informazioni Turistiche sul comune di San Felice Circeo

San Felice Circeo

Dove si trova:
San Felice Circeo, in provincia di Latina, è situato sulla costa laziale sul mar Tirreno, a circa 100 km a sud di Roma. Il paese si estende dal promontorio del Circeo sul golfo, offrendo una vasta risorsa turistica, dalle spiagge alle grotte marine ideali per immersioni subacquee. Sul territorio comunale insiste inoltre il Parco nazionale del Circeo, di grande valore ambientale, nonché storico-archeologico, che arriva a comprendere la prospiciente isola di Zannone. San Felice Circeo è legato al mito di Ulisse, che secondo la leggenda sostò durante il viaggio di ritorno in patria in queste terre, dove risiedeva la maga Circe. Ancor oggi si conservano i ruderi del tempio che si vuole appartenesse alla maga, sul promontorio del Circeo. 

Cenni storici:
Il Circeo costituiva il limite meridionale della terra dei Latini, il Latium Vetus, e sul promontorio numerose testimonianze archeologiche confermano la presenza di una colonia latina alla fine del VI secolo a.C. Queste terre furono in seguito occupate dai Volsci e poi riconquistate dai Romani nel 393 a.C., periodo al quale risalgono i resti dell’Acropoli. Il Circeo fu successivamente soggetto a incursioni barbariche e soprattutto saracene nel IX secolo. La Rocca Circeii entrò a far parte dei territori di appartenenza della Santa Sede e dal XII secolo i documenti ne riportano la nuova denominazione di Castrum Sancti Felicis. Il feudo appartenne dal secolo XI alla famiglia Frangipane e fu in seguito concesso da papa Gregorio IX ai Templari, che vi edificarono una torre di difesa e il convento. Sul finire del Duecento il possesso di San Felice passò agli Annibaldi e poi ai Caetani, che ne mantennero il dominio sino al 1713. Venduto ai Ruspoli, passò in eredità agli Orsini per tornare in seguito alla Camera Apostolica, che vendette il feudo al Principe Stanislao Poniatowsky, nel 1808. Nuovamente parte dello Stato Pontificio nel 1822, ne seguì le sorti sino all’Unità d’Italia.

Cosa c’è da vedere a San Felice Circeo:
• Torre dei Templari
• Palazzo baronale
• Chiesa di Santa Maria degli Angeli
• Torri papali
• Acropoli
• Grotta delle Capre
• Grotta Guattari
• Grotta del Fossellone
• Grotta Breuil
• Riparo Blanc
• Faro di Capo Circeo
 
Eventi…
• Processione al Santuario della Madonna della Sorresca, lunedì di Pentecoste
• Festa di San Felice, luglio
• Sagra del pesce azzurro, settembre
• Natale nel Centro storico

Richiedi un preventivo a tutte le strutture del comune
ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico