Home | Ventotene | 

Comune d'Italia Ventotene

| Vai alle località |

Hotel - Il Cacciatore (1 Stella)

Montagnozzo Ventotene (LT): Via Olivi, 120 04020

Hotel - Villa Pinuccia (2 Stelle)

Ventotene (LT): Via Calanave Superiore, 53 04020

Hotel - La Vela (1 Stella)

Ventotene (LT): Via Olivi, 115 04020

Hotel - Lo Smeraldo (2 Stelle)

Ventotene (LT): Via olivi, 4 04020

Hotel - Belvedere (2 Stelle)

Ventotene (LT): Via Olivi, 95 04020

Informazioni Turistiche sul comune di Ventotene

Ventotene

Dove si trova:
Ventotene, appartenente alla provincia di Latina, è un’isola dell’arcipelago delle Pontine, nel mar Tirreno. Situata fra Ponza e Ischia, è lunga poco più di 2 km e circondata da un mare cristallino. Il territorio, di origine vulcanica, è caratterizzato da rocce tufacee e dalla vegetazione della macchia mediterranea. I principali monumenti sono rappresentati dai resti archeologici di epoca romana: il porto scavato nel tufo, villa Giulia, la peschiera e le cisterne di villa Stefania. Si conservano inoltre edifici dell’età borbonica, fra i quali si ricorda il monumentale carcere sul vicino isolotto di Santo Stefano. Nel 1997 le isole di Ventotene e Santo Stefano sono state dichiarate Area naturale marina protetta. 

Cenni storici:
Secondo la leggenda, lungo le scogliere di Ventotene Ulisse ascoltò il canto delle sirene, durante il viaggio epico del ritorno in patria. Anticamente battezzata dai greci Pandoteira, l’isola divenne una colonia romana e luogo di confino. A Ventotene fu esiliata la figlia dell’imperatore Augusto, Giulia, nella villa di Punta Eolo, di cui oggi si conservano resti archeologici. L’arcipelago delle Pontine divenne nel VI secolo possesso della Chiesa e appartenne in seguito ai duchi di Gaeta. Si successero la signoria dei Carafa e quella dei Farnese, che detennero il feudo dal 1541 al 1731. Ventotene pervenne quindi, in eredità, a Carlo III di Borbone, entrando a far parte del Regno di Napoli. Il re Ferdinando IV fece erigere l’imponente carcere sull’isola di Santo Stefano, che ospitò condannati per reati comuni e politici, dal 1795 al 1965. Ventotene fu elevata a comune nel 1810 e, annessa al Regno d’Italia nel 1861, fece parte della provincia di Caserta, poi di Napoli e infine di Latina dal 1934.

Cosa c’è da vedere a Ventotene:
• Villa di Punta Eolo
• Peschiera romana
• Cisterne e acquedotto romano
• Chiesa di Santa Candida
• Forte Torre
• Isola di Santo Stefano e monumentale carcere borbonico
 
Eventi…
• Festa di Santa Candida, 20 settembre
• Sagra delle lenticchie, settembre

Richiedi un preventivo a tutte le strutture del comune
ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico