Home | Donato | 

Comune d'Italia Donato

| Vai alle località |

Campeggio - La Campagnola 

Donato (BI): via Walter Fillak - Lace 13893

Bed and breakfast - AL Palas 

Donato (BI): Via Martiri Liberta' 65 13893

Agriturismo - Grial 

Ceresito Donato (BI): Località Griale 7 13893

Rifugio - Alpe Cavanna 

Donato (BI): Loc. Cavanna Snc 13893

Informazioni Turistiche sul comune di Donato

Donato

Dove si trova:
Il Comune di Donato, in provincia di Biella, è situato all’estremità occidentale della provincia e confina con la provincia di T orino. Il paese sorge a 710m sul livello del mare; il territorio comunale si estende fino a toccare i 2731m d’altitudine con la Colma di Mombarone, un rilievo delle Alpi Pennine. L’economia del paese è basata principalmente sull’agricoltura, anche se dall’inizio del ‘900 si è sviluppato notevolmente il settore turistico, soprattutto grazie alla posizione favorevole del paese di Donato. 

Cenni storici:
Si presume che i primi insediamenti a Donato risalgano all’epoca in cui i Celti Salassi erano presenti sulle montagne del Biellese e del Canavese prima della sconfitta da parte dei Romani. Nell’XI sec, Donato faceva parte dei possedimenti dei Vescovi di Vercelli, i quali, prima del 1165, ne insediarono iRecagno, Signori di Montalto. Il 20 giugno 1165 il Vescovo di Vercelli, Uguccione, investì Corrado Avogadro di Cerrione del luogo di Donato. Sembra però, che per l’opposizione di Ivrea gli Avogadro abbiano avuto solo in seguito l’effettivo possesso del feudo loro assegnato. Nel XII sec, fu costruito un castello, data la necessaria presenza di fortificazioni per Donato, dovuta alla sua posizione. Nel 1296 Simone Avogadro di Collabiano fece erigere la “Torre della Bastia”. Gli uomini di Andrate e Chiaverano, ritenendo l’opera costruita nel loro territorio, ne decisero la demolizione, che venne attuata all’inizio del 1309, con danni e saccheggi al paese. Estintosi il ramo degli Avogadro di Cerrione, il Duca di Savoia Carlo Emanuele I diede Donato in feudo (8 marzo 1605) a Carlo Perrone, Conte di S.Martino. Con la calata dei Francesi nel 1704 il paese venne saccheggiato e in parte incendiato. Nel 1723 il re Vittorio Amedeo II infeudò Donato all’auditore camerale Stefano Francesco diCarlo De Rege da Tronzano, con il titolo diConte. Donato, durante la Resistenza, è stato sede del Comando della 7a Divisione Garibaldi. La notte del 29 gennaio 1945 fu attaccato da forze nazifasciste provenienti dal Canavese.

Cosa c’è da vedere a Donato:
• Chiesa parrocchiale SS. Pietro e Paolo
• Chiesa di S. Grato o del Carmine
• Chiesa S. Giovanni Battista in Fraz. Ceresito
• Chiesa SS. Rocco ed Orso in Fraz. Casale
• Torre campanaria del XII secolo
• Centro di documentazione sull’emigrazione della Valle Elvo – Cellula dell'Ecomuseo Valle Elvo Serra

Eventi...
• Carnevale di Donato
• Concerto estivo della banda musicale, primo sabato di luglio
• Festa dell’Alpe Cavanna, prima domenica di agosto
• Festa campestre degli Alpini
• Festa di San Rocco
• Fiera d’Autunno, ottobre

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico