Home | Macerata Feltria | 

Comune d'Italia Macerata Feltria

| Vai alle località |

Agriturismo - LA FAGGIOLA 

Macerata Feltria (PU): VIA CASINO FAGGIOLA 61023

Agriturismo - LA CISTERNA 

Macerata Feltria (PU): LOCALITA' SANTA LUCIA12 61023

Hotel - PITINUM (3 Stelle)

Macerata Feltria (PU): VIA MATTEOTTI16 61023

Ostello - DELLA GIOVENTU' 

Macerata Feltria (PU): STRADA PER CASTELLINA 61023

Bed and breakfast - IL CENTRO 

Macerata Feltria (PU): VIA CAMILLA BELLI - PIAZZA DEL TEATRO, N° 22 61023

Informazioni Turistiche sul comune di Macerata Feltria

Macerata Feltria

Dove si trova:
Macerata Feltria sorge sulle colline delle Marche settentrionali, nella provincia di Pesaro e Urbino. Accoglie un rinomato centro termale ed occupa una superficie di oltre 40 kmq. Sul suo territorio vivono circa duemilacento persone, ma molti turisti alla ricerca di benessere soggiornano qui ogni anno. Il comune confina con Monte Grimano, Piandimeleto, Pietrarubba, Sassocorvaro, Monte Cerignone, Lunano e Montecopiolo.

Cenni storici:
Il primo villaggio fu fondato, in queste terre, dal popolo dei Pelasgi, che in epoca preromana occuparono il territorio. Essi provenivano dalla Grecia ed avevano raggiunto le coste marchigiane per conquistare la penisola. Ben poco si conosce delle loro abitudini, mentre sono più noti i costumi dei Romani, che si stabilirono qui successivamente. A quest’epoca, l’agglomerato prendeva il nome di Pitinum Pisaurense. Il Museo Civico della città raccoglie i reperti e gli oggetti che testimoniano lo stile di vita degli antichi.
Posizionata al confine tra i possedimenti dei Malatesta e quelli dei Montefeltro, la cittadina fu oggetto di contese per tutto l’arco del medioevo. Furono i Malatesta ad assumerne il controllo, prima di essere succeduti dai Gaboardi e dai Montefeltro. Il centro marchigiano allora era considerato parte della Romagna, in quanto sottomesso alla città di Rimini: nel Trecento il cardinale Albornoz lo definì uno dei più grandi e importanti paesi romagnoli. Nello stesso secolo sorse il convento dei Francescani, ancora oggi visitabile, mentre nel secolo successivo Macerata passò ai Montefeltro, staccandosi definitivamente dalla Romagna. Dopo il breve dominio della famiglia della Rovere, nel Seicento il borgo fu annesso alle proprietà pontificie e trovò la propria autonomia solo con la formazione del Regno d’Italia, nel 1860.

Cosa c’è da vedere a Macerata Feltria:
• Pieve romanica di San Cassiano
• Chiesa di Sant’Antonio
• Chiesa di San Francesco
• Chiesa di Santa Chiara
• Chiesa di San Giuseppe
• Chiesa di San Michele
• Teatro Battelli
• Museo archeologico e paleontologico
• Museo di Archeologia industriale
• Museo della Radio d’Epoca
• Terme di Pitinum

Eventi…
• Carnevale dei ragazzi, febbraio/marzo
• Antica Fiera di San Giuseppe, marzo
• A tutta salute!, giugno
• Mostra Mercato Preziosi d’Epoca, agosto
• Festa di San Michele Arcangelo, settembre
• Il Paese delle Meraviglie, dicembre

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico