Home | Soriano nel Cimino | 

Comune d'Italia Soriano Nel Cimino

| Vai alle località |

Agriturismo - I Casali Della Panunta 

Soriano nel Cimino (VT): Contrada Madonna di Loreto, 84/C 01038

Bed and breakfast - Le Cunicchia 

Soriano nel Cimino (VT): Via Madonna di Loreto, 75 01038

Bed and breakfast - Anta Lucia 

Soriano nel Cimino (VT): Contrada Madonna di Loreto, 136/c 01038

Hotel - Palazzo Catalani (4 Stelle)

Soriano nel Cimino (VT): VIA MONTECAVALLO, 26 01038

Hotel - La Bastia (3 Stelle)

Soriano nel Cimino (VT): VIA GIOVANNI XXIII, 39 A 01038

Informazioni Turistiche sul comune di Soriano nel Cimino

Soriano Nel Cimino

Dove si trova:
Soriano nel Cimino è uno dei principali comuni di Viterbo, situato nel Lazio settentrionale, a circa 15 km dal capoluogo di provincia. Sorge fra Appennino e mar Tirreno, sulle pendici del monte Cimino. Il centro abitato si distingue in due nuclei: il borgo medievale, stretto attorno al castello Orsini e la parte rinascimentale con il Palazzo Chigi-Albani e la Fontana Papacqua. Meta ideale di escursioni e passeggiate a cavallo è il Monte Cimino, la cui vegetazione è caratterizzata da castagneti e una maestosa faggeta. In prossimità di Soriano nel Cimino si estende la Selva di Malano, che costituisce la principale area archeologica della zona, costellata di tombe etrusche a camera, tombe a fossa e are. Di interesse turistico è inoltre la frazione di Chia che conserva l’aspetto di piccolo borgo medievale arroccato su un colle tufaceo.
 
Cenni storici:
Ritrovamenti archeologici testimoniano nella zona di Soriano nel Cimino numerosi insediamenti di origine etrusca, che divennero oltre trenta piccoli centri in età romana. Diversi castelli sorsero quindi nel Medioevo e villaggi rurali si svilupparono attorno agli insediamenti monastici, in particolare dei Benedettini. I primi documenti storici attestano che Soriano fu donato da Carlomanno al monastero di San’Andrea in Flumine, nell’VIII secolo. Parte dei beni del fondo furono in seguito sottoposti alla diocesi di Tuscania. Dal 1278 al 1366 Soriano appartenne alla signoria degli Orsini e fu successivamente venduto alla Santa Sede. La Rocca fu sottoposta ai mercenari Bretoni, fino al 1420, quando papa Martino V ne concesse la signoria al fratello Giordano Colonna. Soriano tornò alla diretta amministrazione della Camera Apostolica nel 1441 e grazie a papa Nicolò V Parentuccelli conobbe un importante sviluppo urbanistico. Concesso in vicariato agli Orsini, la città fu luogo dello scontro fra la famiglia, passata al servizio di Carlo VIII, e le truppe pontificie, nel 1497. Gli Orsini furono costretti ad abbandonare Soriano grazie all’intervento di Cesare Borgia, nel 1503. La Rocca passò in seguito a Giulio II Della Rovere e poi a Giovanni Carafa, quindi fu acquistata dagli Altemps e nel 1715 dagli Albani, ai quali si devono opere di costruzione e restauro. Assegnato al discendente di questi ultimi, Agostino Chigi, agli inizi dell’Ottocento, Soriano passò in seguito nuovamente alla Santa Sede, sino all’Unità d’Italia. 

Cosa c’è da vedere a Soriano nel Cimino:
• Castello Orsini
• Palazzo Chigi-Albani
• Fonte Papacqua
• Chiesa di San Nicola di Bari
• Chiesa di Sant’Eutizio
• Frazione di Chia
• Monte Cimino
 
Eventi…
• Sant’Antonio abate, 17 gennaio
• Carnevale, febbraio
• Processione del Cristo morto, Venerdì Santo
• Festa di Sant’Eutizio Martire, 15 maggio
• Soriano estate
• Festa della Madonna SS. Trinità, seconda metà di agosto
• Sagra della castagna e Torneo degli arcieri, ottobre
• Festa dell’olio novello, dicembre
• Presepe vivente, dicembre-gennaio

Richiedi un preventivo a tutte le strutture del comune
ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico