Home | Monterosi | 

Comune d'Italia Monterosi

| Vai alle località |

Bed and breakfast - I Tre Ulivi 

Monterosi (VT): Via dei Tigli, 9 01030

Agriturismo - Campolungo 

Monterosi (VT): VIA DI GROTTA FINOCCHIARA 01030

Bed and breakfast - I Girasoli 

Monterosi (VT): Via XIII Settembre 01030

Bed and breakfast - L'amaca 

Monterosi (VT): Via Salvatori, 8 01030

Informazioni Turistiche sul comune di Monterosi

Monterosi

Dove si trova:
Monterosi, comune della provincia di Viterbo, è situato nell’Alto Lazio, ai confini con la Tuscia. Il paese sorge in territorio collinare, ai piedi di Monte Lucchetti, sulla via Cassia. In prossimità del centro abitato si estende il lago di origine vulcanica di Monterosi, che conserva un intatto patrimonio di flora e fauna, in particolare ninfee e uccelli di palude. Il lago ha subito recenti interventi di bonifica per garantire una migliore fruizione turistica. Dal comune di Monterosi si può raggiungere l’antico tracciato della via Francigena che univa le mete principali di pellegrinaggio: Roma, Santiago de Compostela e Gerusalemme. Il centro storico conserva la distinzione nei tre antichi borghi “Madonna della Centura”, “Romano” e “Aldobrandino”.

Cenni storici:
Monterosi fu un antico centro etrusco, passato in seguito nell’orbita del dominio romano e poi di quello di Goti e Longobardi. I territori di Monterosi, anticamente noto come Rossulum, furono assegnati nel secolo XI, con la bolla papale di Gregorio VII, ai monaci cluniacensi dell’Abbazia di Sant’Anastasio. Il lago di Monterosi fu teatro dell’incontro storico fra Federico Barbarossa e papa Adriano IV, nel 1155, per il riconoscimento del titolo di imperatore al Barbarossa. Monterosi rappresentò nei secoli un punto strategico per il controllo della via Cassia e nel XIII secolo Federico II di Svevia, durante gli scontri con papa Innocenzo IV, eresse un maniero sulla collina dominante il paese. Il feudo conobbe l’avvicendarsi dei domini degli Anguillara, degli Orsini, dei Malabranca e dei Colonna. Nel 1649 a Monterosi fu ucciso il messo papale inviato da Innocenzo X a Ranuccio Farnese, per ottenere la restituzione del ducato di Castro. L’episodio fu forse all’origine dell’ordine pontificio di distruggere la città di Castro. Nel Palazzo cardinalizio di Monterosi soggiornarono diversi pontefici; divenuto in seguito residenza del cardinale Lorenzo Altieri, vi furono ospitate le truppe napoleoniche. A metà dell’Ottocento, decaduto il sistema feudale, i territori di Monterosi furono acquisiti dal principe Drago.

Cosa c’è da vedere a Monterosi:
• Chiesa di Santa Croce
• Chiesa di San Giuseppe
• Palazzo Altieri
• Lago di Monterosi
• Via Francigena
 
Eventi…
• Sagra della pizzantiella, gennaio
• Sagra del tozzetto, giugno
• Festa della birra, luglio
• Festa della Santa Croce, 14 settembre

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico