Home | Rovigo | 

Comune d'Italia Rovigo

| Vai alle località |

Agriturismo - MILLEFIORI 

Rovigo (RO): Via Borghetto 7 45100

Hotel - AL CORNO (2 Stelle)

Rovigo (RO): Piazzetta Appiotti 13 45100

Bed and breakfast - PALLADIO 

Rovigo (RO): Via G.Minadois 8 45100

Hotel - CRISTALLO (3 Stelle)

Rovigo (RO): Viale Porta Adige 1 45100

Hotel - CAPITAL (4 Stelle)

Rovigo (RO): Viale Porta Adige 45 45100

Informazioni Turistiche sul comune di Rovigo

Rovigo

Dove si trova:
Rovigo, bellissima città e capoluogo di provincia, si estende tra l’Adige e il Canalbianco.  Fa eccezione la frazione di Fenil del Turco che è posta tra lo scolo Zucca e il Canalbianco. Il suo territorio,  principalmente pianeggiante, si sviluppa lungo una superficie di 108,55 chilometri quadrati e sorge a 7 metri sopra il livello del mare.

Cenni storici:
Ci sono giunte dall’antichità testimonianze della presenza sul territorio di Rovigo di insediamenti Etruschi e Romani.  Il primo documento che ci attesta l’esistenza della città è quello del 24 aprile del 838, dove Rovigo viene definita borgo rurale. Nel 920 il vescovo di Adria fece edificare, nel territorio di Rovigo, una fortezza per trasferire temporaneamente la sede vescovile al riparo degli attacchi ungari. Nel 1117 gli Estensi erano già presenti a Rovigo, e fecero ampliare la fortezza nel XII secolo, periodo in cui l’abitato si sviluppava già su entrambi i lati dell’Adigetto.  Il XV secolo fu molto duro per Rovigo e l’intero Polesine, in quanto fu conteso dalla Repubblica di Venezia che conquistò definitivamente il territorio, nel 1482, e vi regnò per circa tre secoli.  In seguito, verso la fine del XVI secolo,  la Serenissima fece costruire, su progetto di Francesco Zamberlan, il tempio della Beata Vergine del Soccorso, conosciuto con il nome di Rotonda.  All’inizio del XIX secolo, in seguito alla caduta del dominio di Venezia subentrò quello francese; dominio che lasciò una grande impronta sociale e culturale. Nel 1927 il comune fu ampliato inserendo i territori di Boara Polesine, Sant’Apollinare con Selva, Borsea, Buso Sarzano, Grignano di Polesine e Concadirame. All’inizio degli anni 1950 e 1960 Rovigo ha avuto un grande sviluppo sia come mercato agricolo sia come centro industriale.

Cosa c’è da vedere a Rovigo:
•  Duomo
•  Tempio della Beata Vergine del Soccorso, detto “ la Rotonda”
• Palazzina Minelli
• Palazzo Angeli
• Palazzo Casalini a Porta Sant’Agostino
• Palazzo Manfredini al Duomo
• Torre mozza
 
Eventi…
•  Festa patronale di San Bellino Vescovo, 26 novembre
•  Festival Opera Prima – Martino Ferreri
•  Festival Teatro delle Regioni

ricerca struttura - last minute
Il Nome Contiene:
Ricerca per servizi
Inserire la data d'arrivo
Hotel Hikini Tropicana su Fullholidays Portale turistico italiano Lido di Savio

Hotel Cosmopolitanbologna su Fullholidays i migliore Lastminutes

Hotel Savini su Fullholidays e tutte migliore strutture italiane Milano Marittina

Hotel Universalepromenade su Fullholidays dove trovi la tua migliore vacanza Cesenatico